Molteplici eventi da organizzare, necessità divergenti e budget sempre più risicati: questo è lo scenario che si prospetta per molte associazioni, Enti locali e Pro Loco che vorrebbero investire nell’acquisto di tendostrutture, ma si crucciano sui possibili contraccolpi economici sulle loro finanze.
Come far combaciare le esigenze finanziarie con quelle organizzative?

Dimmi cosa cerchi, ti dirò cosa posso offrirti


Affidarsi al noleggio di una tendostruttura risulta, in un primo momento, la soluzione più facile ed immediata:

  • zero costi di magazzino e manutenzione
  • ampia scelta di coperture - dalle tendostrutture ai gazebo, ai complementi d’arredo
  • possibilità di testare differenti fornitori e di confrontare le diverse strutture

Ciononostante, questa scelta può rivelarsi un’arma a doppio taglio: se da un lato l’esborso di denaro è - relativamente - esiguo e limitato nel tempo, dall’altro non vi è certezza che le strutture soddisfino a pieno le reali esigenze del cliente.

I limiti più rilevanti di questa scelta?
Necessità di personalizzazione per un aumento o diminuzione degli spazi a disposizione, difficoltà di reperimento della soluzione ideale, esigenza di contattare il noleggiatore con largo anticipo.


Perché acquistare una tendostruttura?


Per rispondere a questo quesito proviamo a rovesciare il paradigma:

  • sono anni che noleggiamo le stesse strutture per i medesimi eventi
  • conosciamo gli ingombri e gli spazi necessari
  • sappiamo che quel tipo di copertura è affidabile e certificata
  • conosciamo il terreno, la portata dei partecipanti ed il periodo di svolgimento

Valutare un acquisto diventa una scelta sensata e lungimirante.
Non solo. L’acquisto di una tendostruttura, nel lungo periodo, permette un ritorno sull’investimento stimato nell’arco di 4 o 5 anni.
Un esborso iniziale può essere recuperato senza grossi sforzi anche con l’organizzazione di un evento supplementare: più eventi, maggiori servizi alla comunità, maggiori ritorni nelle casse di associazioni ed enti.

I benefici acquistando soluzioni modulari, pertanto, possono essere molteplici:

  • aumentare il numero di eventi da organizzare
  • allestire strutture di grandezza variabile a seconda del tipo di evento
  • elevata personalizzazione
  • ripartizione del costo d’acquisto con altre associazioni / Pro Loco (che possono usufruire della medesima struttura in altri periodi dell’anno)
  • avere a disposizione strutture per ogni esigenza

 

Quando e perché noleggiare?


Ci sono dei casi in cui il noleggio è effettivamente la soluzione migliore, ad esempio:

  1.  quando si tratta di un evento una tantum
  2.  quando le esigenze di copertura variano di volta in volta in modo consistente
  3.  quando non è necessario avere coperture personalizzate con loghi, scritte etc.
  4.  quando il budget a disposizione non permette investimenti importanti
  5.  quando non è chiaro l’orizzonte a medio/lungo termine dell’utilizzo della copertura

In questi (e altri) casi, noi di Lunardi sconsigliamo l’acquisto, perché inefficiente. Preferiamo mettere a disposizione la nostra esperienza e il network di contatti consolidato negli anni, orientando il cliente verso la scelta del noleggiatore più adatto alle sue esigenze. 

Spesso però noleggio e acquisto non sono soluzioni alternative, ma semplicemente due fasi distinte di consapevolezza nel complesso universo dell’organizzazione di eventi: le realtà alle prime armi, o che stanno organizzando un evento per la prima volta, non sempre riescono ad individuare subito la soluzione più adatta.
Nei primi anni preferiscono ricorrere al noleggio, per approdare poi ad una soluzione più definitiva come l’acquisto soltanto in un secondo momento.
Anche in questi casi, un fornitore con esperienza - e che si propone nel mercato con lungimiranza - deve affiancare il cliente con un approccio consulenziale, accompagnandolo verso la soluzione più adeguata alle proprie necessità.

Sei interessato ad una consulenza gratuita? Contattaci!