Tempo di primavera, tempo di eventi all'aria aperta. Sono sempre di più i noleggiatori e gli allestitori di tendostrutture che si occupano per conto del cliente di tutte le pratiche burocratiche legate all'occupazione del suolo pubblico. Ecco una breve guida per orientarsi in questo mondo.

  1. Richieste d’autorizzazione: a chi rivolgersi?
    In Italia, la gestione delle domande di autorizzazioni temporanee per manifestazioni, feste e sagre è affidata al Comune. Sul portale del Comune in cui si svolge l'evento è possibile risalire al nome dell'ufficio dedicato a queste iniziative ed ottenere le prime informazioni utili.
     
  2. Parola d’ordine: muoversi per tempo
    Chi organizza eventi sa che la velocità è tutto, per questo è necessario fare i conti con la lentezza della burocrazia italiana. In media, occorre fare richiesta di occupazione suolo pubblico almeno 10 giorni prima della manifestazione.  
     
  3. Una SCIA per l’area ristoro
    Durante l'evento, volete somministrare anche alimenti e bevande? Avete in dotazione una tendostruttura dedicata al bar? Allora è necessario inviare sia la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) sia la comunicazione di sicurezza alimentare.
     
  4. Show in programma?
    Se l'evento prevede un concerto o qualsiasi attività di intrattenimento con l'installazione di palchi e sedie, è necessario ottenere la licenza di pubblico spettacolo fornita da uno specifico ufficio nazionale, chiamato SUAP.
     
  5. Tariffe al metro quadro
    Per usufruire del suolo pubblico in maniera esclusiva, occorre pagare il canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP). Le tariffe variano da 1 euro fino a oltre 20 euro al metro quadro al giorno, in base a diversi parametri, tra cui il prestigio della zona occupata e la natura più o meno commerciale dell'evento. Non a caso esistono spesso esenzioni riservate, ad esempio, alle Onlus. In questo senso può essere utile dare un'occhiata al regolamento COSAP del Comune di riferimento.

In conclusione, se volete organizzare un evento sul suolo pubblico, dovete:

  • Avere le idee ben precise su cosa volete fare dalla A alla Z, perché è tutto regolato da una precisa pratica amministrativa
  • Entrare in contatto con i referenti del Comune di riferimento, per avviare tutte le pratiche necessarie