Estate 2017, bilancio positivo. Dati incoraggianti per i noleggiatori: la crescita del turismo spinge l'affitto di tendostrutture e coperture in generale.

Estate da record

Per gli operatori del nostro settore è stata una lunga estate di intenso lavoro e le sensazioni di un mercato in crescita sono confermate dalle ultime statistiche sul turismo italiano.

Le località di mare registrano un aumento di presenze con 90 milioni di turisti tra giugno, luglio e agosto, rispetto ai poco più di 75 milioni del 2016. Emilia Romagna, Puglia e Sicilia sono le 3 regioni con l'aumento più consistente ma la crescita coinvolge tutte le regioni costiere.

Oltre alle località balneari, il trend è positivo anche per la montagna, i borghi, le città d'arte e i visitatori nei musei, grazie a un aumento sia della domanda interna (+3,2%) sia dei turisti stranieri (+5%) che hanno portato le strutture ricettive italiane, alberghiere ed extralberghiere, a totalizzare un +2% rispetto all'anno scorso.

Più turisti significa maggiori opportunità di business e un aumento o un ampliamento degli eventi una tantum sul territorio - in spiaggia, in piazza o immersi nel verde - come sagre, mercatini, esposizioni, attività per bambini, concerti e spettacoli. Iniziative dove spesso gli organizzatori preferiscono noleggiare una struttura piuttosto che acquistarla. 

Da una indagine Enit che ha coinvolto più di 130 tour operator, oltre il 70% degli intervistati conferma una crescita dei viaggi organizzati verso l'Italia e un aumento dell'interesse verso località meno battute, con la prenotazione di tour in periodi dell'anno di bassa stagione, a partire dal prossimo autunno.

Segnali incoraggianti dal mondo del turismo italiano che convergono con i feedback positivi di alcuni nostri noleggiatori in merito allo stato di salute del settore delle coperture professionali.