Il settore della musica ha avuto un calo repentino nell’ultimo anno a causa della pandemia: gli eventi sono diminuiti quasi del 70%.
Dopo poco più di un anno dall’inizio della pandemia,  i concerti live sono tornati attivi grazie al contenimento della situazione epidemiologica e alla volontà delle persone di riprendere a vivere la socialità in situazioni di intrattenimento locale.
Gli organizzatori si stanno rimettendo in campo, nonostante le limitazioni imposte a causa del Covid-19. Vediamo insieme quali elementi considerare per allestire un evento musicale.

 

Regole e normative per eventi musicali ai tempi del Covid-19

 

Nel corso dell’emergenza sanitaria si sono susseguiti diversi DPCM, che hanno portato inizialmente all’interruzione delle attività di intrattenimento fino a definire le limitazioni sempre meno stringenti.

Il DPCM del 2 marzo 2021 aveva specificato le condizioni per gli spettacoli musicali in questo modo:

  • dovevano essere svolti esclusivamente con posti a sedere preassegnati e distanziati, sia per il personale che per gli spettatori;
  • la capienza massima non poteva essere superiore al 25% di quella massima autorizzata e il massimale del numero di spettatori era di 400 per gli eventi all’aperto.

In seguito durante l’estate 2021, i limiti si sono ridotti tanto da determinare:

  • una capienza consentita non superiore al 50% di quella massima autorizzata e il numero massimo di spettatori di 1000 per gli spettacoli all’aperto. 

In particolare, era possibile definire un numero diverso di persone in base alle caratteristiche del luogo e dell’evento organizzato.

Infine, il  D.L. 139/2021 definisce le regole attive dall’11 ottobre 2021:

  • nelle zone gialle sono previsti i posti preassegnati, la distanza interpersonale di un metro, la capienza consentita non superiore al 50% della capienza massima autorizzata e nessun limite al numero massimo di spettatori;
  • nelle zone bianche non è più necessario il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro e la capienza consentita è pari al 100% della capienza massima autorizzata.

Per gli spettacoli musicali all’aperto, rimane necessario da parte degli organizzatori definire e consegnare alle autorità competenti le misure adottate per la prevenzione e diffusione del Covid-19.

Rimane d’obbligo per i partecipanti, organizzatori e personale possedere ed esibire la certificazione verde

Tutte le regole vigenti si applicano nel rispetto delle misure safety e security.
 

Organizzare un concerto: cosa fare

 

Ecco i 5 elementi principali da considerare per uno spettacolo ben strutturato:

  • gli accessi e i controlli per gli spettacoli in cui il green pass è obbligatorio;
  • le dimensioni della location che dipendono dalla portata dell’evento e dal numero potenziale di spettatori che i gruppi scelti potranno attrarre;
  • la data, che deve essere comunicata:

- almeno due mesi prima per eventi locali di piccole dimensioni
- un anno di anticipo per spettacoli di grande portata;

  • l’attrezzatura scenica necessaria:

- palco;
- tendostrutture per coprire l’evento;
- impianto audio e luci
- gazebo per attività espositive

 

La scelta della location e della struttura temporanea

 

La location dell’evento è strettamente correlata alla percentuale di capienza massima consentita così come la scelta della tendostruttura dipende dalla portata dell’evento musicale.

Eventi di grandi dimensioni o piccoli concerti locali richiedono spazi specifici che possono essere gestiti con diverse strutture in base alla metratura da coprire, alla disponibilità di spazio esterno e al luogo in cui è ubicato l’evento.

 

Poligonale olimpiadi

 

In base alle esigenze, possiamo consigliare delle opzioni Lunardi:

Entrambe le alternative sono modulari permettendo una gestione custom degli spazi e possono essere personalizzate nel tessuto PVC, oscurante o traslucido, e negli elementi accessori quali illuminazione e riscaldamento.

“Varietà di tessuti e misure, modularità e leggerezza: ecco perché scelgo le bifalde Lunardi.”
Roberto Marchetti, Direttore Generale di PesaroFeste

 

Il palco per le esibizioni

 

Il palcoscenico è il grande protagonista dell’evento musicale e, come per le strutture, la sua dimensione varia in base alla tipologia di spettacolo. Il palco Lunardi nasce dalla volontà di coniugare leggerezza e robustezza, ideato e costruito con queste qualità:

  • struttura portante in alluminio
  • pavimentazione in compensato di betulla
  • ignifugo classe 1
  • di facile installazione, bastano 2 persone per allestirlo

La  tensostruttura e il palco garantiscono un risultato ottimale per l’allestimento degli spazi destinati alla pista, all’esibizione, alle quinte e all’ottimizzazione di impianti audio strutturati.

 

Stai organizzando uno spettacolo musicale all’esterno  
e vuoi un consiglio sulla scelta della struttura?


CONTATTACI