Generalmente, quando si hanno davanti più preventivi di prodotti simili sorge spontanea una domanda: come faccio a scegliere?

Pensando alle strutture per eventi è facile intuire quanto sia complessa questa valutazione.
I tendoni sono pressoché simili, le metrature standard e i prodotti vanno dall'entry level al top di gamma: qual è la discriminante per fare la scelta giusta?

 

Come fare un buon investimento in strutture per eventi

 

La vita media di una struttura per eventi varia dai 20 ai 30 anni: un enorme lasso di tempo durante il quale è possibile utilizzarla per una serie incalcolabile di manifestazioni.
Se avete uno spiccato spirito imprenditoriale, potete recuperare l’investimento nell’arco di 5 anni. Un esborso iniziale notevole può fruttare molto in un secondo momento, nel mercato dell'organizzazione di eventi.

Scegliere il prodotto e, di conseguenza, il fornitore giusto è il passo cruciale.

Ricordate che richiedere un preventivo è solo il primo passo. Per ottenere risposte adeguate dovete avere una chiara consapevolezza di quello che volete acquistare: in base all’area che dovete coprire occorre individuare il modello e la copertura adatta.

 

Quali sono gli aspetti da valutare per comparare i preventivi?

 

Elementi tangibili

 

  • Prezzo: sicuramente un elemento importante, ma non quello su cui basare totalmente la scelta. Un prezzo esiguo, per quanto appetibile, può nascondere alcune insidie come prodotti non fabbricati in Italia, mancanza di certificazioni, utilizzo di materiale scadente.
     
  • Materiale costituente la struttura:
    • alluminio anodizzato: peso ridotto, facilità di trasporto ed elevata resistenza
    • acciaio zincato: resistenza alle sollecitazioni
       
  • Certificazione a norma di legge: le strutture per eventi devono essere vendute con calcoli statici, certificazione della classe di ignifugazione dei tessuti e istruzioni di montaggio
     
  • Possibilità di installare in autonomia la struttura, senza personale tecnico specializzato o strumenti appositi
     
  • Eventuali alternative di copertura: in base alla metratura quali e quante soluzioni sono state proposte?
     
  • Modularità della struttura: è possibile acquistare successivamente degli allungamenti o degli elementi di giunzione?
     
  • Tipologia e grammatura del tessuto dei teloni:
    • bianco standard
    • colorato
    • con oscurante: trattiene luce, riflessi e calore, mantenendo l'ambiente più fresco e nascondendo lo sporco che con l'uso prolungato tende a depositarsi
       
  • Produttori “Made in Italy”: una struttura prodotta in Italia garantisce la sicurezza di trovare assistenza, ricambi e/o allungamenti
     
  • Sistemi di ancoraggio: in base alla tipologia del terreno e della struttura ne esistono di diversi tipi (picchetti, tasselli e zavorre). Se non conosci le differenze approfondisci come scegliere i sistemi di ancoraggio per una struttura temporanea
     
  • Accessori e optional: finestrature, pannellature, pavimenti, teli in cristal per personalizzare totalmente le tue strutture

 

Perché scegliere Lunardi

 

Tendostruttura lunardi


Accanto ad aspetti reali e oggettivamente quantificabili, esiste tutta una serie di elementi intangibili che non vanno sottovalutati. Anzi, spesso sono i plus che una richiesta di preventivo nasconde tra le voci di costo.

  • Fornitore di fiducia: conoscere già i prodotti del partner permette di trovare soluzioni nuove, magari sfruttando strutture già esistenti, allargandole o cambiandone la forma
     
  • Durata delle strutture: un prodotto di buona manifattura può avere un prezzo più alto, ma garantirà un utilizzo prolungato ed intensivo
     
  • Trasporto e stoccaggio: strutture leggere e facili da installare e immagazzinare comportano un minore lavoro
     
  • Customer care post-acquisto: alzare la cornetta e trovare sempre qualcuno dall’altro lato disponibile ad aiutarti rende tutto più facile, anche se vuoi richiedere quella modifica che ti è balenata in mente la notte precedente o trovare un pezzo di ricambio di una struttura di 20 anni fa

Tenuto conto di tutti questi elementi, è importante ricordare che la comparazione deve avvenire tra strutture dalle stesse caratteristiche, o simili, con gli stessi materiali e misure.
Ad esempio, una struttura portante in alluminio anodizzato non ha le stesse caratteristiche dell’acciaio zincato e metterle a confronto non porterebbe al risultato sperato.

In questa fase, avere la possibilità di toccare con mano i prodotti, vederli già installati può essere la chiave per scegliere un fornitore rispetto ad un altro.

 

Scopri le nostre tendostrutture